Portici | #Portici

Celebriamo la Giornata della Terra a #PiúOrtiinCittà
lunedì 22 aprile dalle 15 alle 18, con tanti laboratori per bambine e bambini!
Per riconnetterci alla Terra e alla terra divertendoci insieme! Contattaci ora per info e prenotazioni!

 

  • Prove di turismo: a Portici ci prepariamo per la bella stagione!
Ancora un week end con numeri da record, fra affluenze in spiaggia, presenze nei locali del Granatello e negli altri siti turistici della nostra Città.
Una Portici incredibilmente affollata, con tantissime persone che hanno scelto di godersi questo primo caldo fuori stagione vicino al nostro mare.
Una risposta eloquente ai tanti sforzi messi in campo non solo per creare sviluppo e turismo ma anche per tenere in condizioni adeguate ogni luogo.

 

Si svolgerà martedì 16 aprile alle 17:30, a via Diaz 144 (presso il primo piano di Villa Fernandes), a Portici, il nuovo appuntamento con la scienza targato Portici Science Cafè e promosso dall'associazione BLab.

Protagonisti dell'incontro saranno, dopo l'introduzione a cura del coordinatore del PSC, Vincenzo Bonadies, il prof.  Gianluca Del Mastro, docente dell’Università della Campania “L. Vanvitelli”, e i papiri carbonizzati dell’antica Ercolano.  

Una recente competizione non sportiva ma scientifica la “Vesuvius Challenge”, finanziata da un mecenate della Silicon Valley con un premio da un milione di dollari, si è posto l’obiettivo di risolvere l’enigma sul contenuto dei rotoli di 2000 anni fa ritrovati a Ercolano e scritti in greco antico. La sfida è stata accolta dal mondo scientifico e il premio è stato vinto da tre giovani studenti/ricercatori (uno egiziano, uno statunitense e uno svizzero, tutti under 30), che hanno interpretato un rotolo carbonizzato degli scavi di Ercolano (custodito a Parigi perché donato da re Ferdinando IV di Borbone a Napoleone Bonaparte) senza doverlo srotolare, grazie all’intelligenza artificiale (IA). Ciò ha permesso di decifrare per la prima volta 2000 lettere/caratteri greci riportati nero su bianco e sparsi su 15 colonne del rotolo. I promettenti risultati della “Vesuvius Challenge” fanno sperare di riuscire a individuare anche l’autore e il tema di quanto scoperto. Portici Science Cafè

 

Gianni Fiorellino ha deciso di vivere a Portici e di investire nella nostra Città allestendo uno studio di registrazione sia in versione analogica che in versione digitale.
Gli abbiamo chiesto di organizzare nel Suo studio un incontro con alcuni giovani studenti di Portici che a scuola frequentano un laboratorio musicale.
Gianni ha immediatamente sposato l'idea e ci organizzeremo in tal senso.
A Gianni Fiorellino, alla moglie Melania ed al Suo Staff gli auguri di buon lavoro ed un grande in bocca al lupo per la carriera artistica
Programmare i servizi per offrire spiagge pulite ai nostri Cittadini vuol dire anche attrezzarsi adeguatamente.
La scorsa estate abbiamo aperto un primo tratto del lungomare con la spiaggia Cirotto che si è aggiunta a quella delle Mortelle.
Entrambe le spiagge sono state fruite liberamente e gratuitamente.
La Vita è bella perché non c’è giorno in cui il Sole non tramonti perdendosi al largo del mare  e non esiste notte così lunga che non faccia risorgere il Sole.....!!
Ognuno di Noi vive giornate difficili e brutte dove la notte buia sembra più lunga del giorno....!!
Accogliamo ogni giorno come una nuova, sorprendente e meravigliosa Pasqua
Voglio condividere con Voi queste riflessioni  per augurarVi una Buona e Serena Pasqua,perché la Speranza alimenta la Vita e ci fa risorgere ogni giorno.
La Giunta Comunale ha approvato il progetto definitivo per un canile dinamico.
Il benessere del cane all’interno del canile è certamente un obbligo di legge e a garantirlo è il nostro ordinamento.
Ad ispirare però il progetto di canile dinamico comunale qui, nella nostra Città, è stata soprattutto la volontà di andare ben oltre il semplice rispetto della normativa.
Dopo aver realizzato 2 parchi per i cani abbiamo voluto concepire e progettare una struttura che non solo possa rispettare i criteri di legge ma che possa garantire condizioni di benessere che talvolta non rispecchiano la realtà vissuta all’interno di un canile.
Un progetto innovativo che consentirà ai nostri cani di poter avere un rapporto più diretto con i volontari, con gli educatori, di poter essere più raggiungibili da eventuali adottanti o attività finalizzate alla riabilitazione e all’uscita dal canile.
Nella struttura saranno presenti ampie aree di sgambo, affinché ogni cane si senta “libero” anche all’interno di un canile, box moderni e accoglienti che garantiranno conforto e protezione agli animali.
Un’iniziativa che ha visto in prima linea gli assessori Florinda Verde e Giovanni Iacone, il dirigente dell’Ufficio Tecnico Gennaro Penna, il Rup Michele Marino e con un ruolo fondamentale nel supporto al progetto il geometra Antonio Di Dato, giovane tirocinante presso il nostro Ente.
Occuparsi del benessere degli animali misura il grado di civiltà di una Comunita'.
Flavia Gaudino
"VOLLI SEMPRE VOLLI FORTISSIMAMENTE VOLLI"
PERCHÉ QUANDO SI VUOLE SI PUO'!!!
E' questa la frase che ho voluto scrivere sul murales di post it inaugurato al Liceo Silvestri di Via Paladino.
Una bellissima iniziativa al Liceo Silvestri di Portici.
Nella sede di via Paladino riqualificato un muro perimetrale fatiscente che è diventato un murales di post it.
Da un' idea dei Docenti D'Alessandro e Autiero per il murales, con la direzione della Preside Nunzia Di Rosa, con la partecipazione dei Docenti, del Personale amministrativo e di tantissimi Studenti una serata dai contenuti artistici e sociali con un bellissimo concerto di piano a 6 e 8 mani, una rappresentazione teatrale e serata culminata in una sfrenata disco dance che mi ha fatto tornare ai tempi delle feste studentesche Enzo Cuomo Sindaco

PASQUA CON NOI
Da giovedì 28 Marzo fino a mercoledì 03 Aprile 2024
Programmeremo:
KUNG FU PANDA alle 17.30
LA ZONA D’INTERESSE alle 19.20
ANOTHER END alle 21.10

Cinema Teatro Roma

 

Con l'apertura della stagione agonistica 2024 arrivano i primi risultati di rilievo per gli atleti dell'Atletica Leggera Portici, con il record nazionale U18 sulla distanza degli 80 metri. A raggiungere il traguardo è stato Daniele Orlando, classe 2007, velocista dell'Atletica Leggera Portici che si allena regolarmente allo stadio San Ciro. Sulla pista di Nocera Inferiore (SA), Daniele ha fermato il crono a 8”68, migliorando di 6 centesimi il precedente record .
Ma a correre veloce è stato anche Alessandro Porricelli, che sigla il record regionale sui 500 metri U20: 1'06”24 il suo tempo.
Era dal 1995 che un U20 non correva così veloce in Campania. In foto, i due ragazzi dell'Atletica Leggera Portici, Daniele a destra, Alessandro a sinistra.Enzo Cuomo Sindaco
Martedì 26 Marzo al Cinema Teatro Roma
SKERMO SERA 2023/2024
FELICITÀ alle ore 17.00 e alle ore 20.40
“UN FILM AMARO DI GRANDE GENEROSITÀ IN CUI MICAELA RAMAZZOTTI SI PORTA DIETRO LA SPONTANEITÀ DEI SUOI PERSONAGGI PASSATI.”
MY MOVIES
In programmazione alle 19.00
MIRABILE VISIONE (siamo una delle poche sale a proiettare questo docufilm evento)
Una rilettura straordinariamente attuale e visionaria della Commedia di Dante Alighieri con le illustrazioni ottocentesche del pittore parmense Francesco Scaramuzza

È la storia più letta al mondo, una sorta di “manuale dello spirito” per grandi e bambini. «Il piccolo principe» di Antoine de Saint-Exupéry è un viaggio meraviglioso alla ricerca del senso della vita. E qual è il luogo migliore per intraprendere i viaggi più belli? Naturalmente il Museo Nazionale ferroviario di Pietrarsa dove sabato 16 marzo gli amici di «Ma dove vivono i cartoni?» portano in scena «Il mio Piccolo Principe».
Un’avventura straordinaria, nello stile della compagnia, durante la quale le famiglie potranno divertirsi, emozionarsi e sognare. Protagonisti, grandi e piccini, insieme al Piccolo Principe delle peripezie contenute nella trama: l’incontro con l’aviatore precipitato nel deserto che deve disegnare una pecora, la scoperta di personaggi fondamentali come il Re e La Rosa che accompagneranno il personaggio nell’avventura che mira al ritorno sull’ asteroide da cui è precipitato. Un viaggio di formazione, con molti simboli, in cui il bambino principe passerà dall’età ingenua a quella più matura, comprendendo tante cose della sua vita e delle relazioni interpersonali. E comprenderà soprattutto che l’importante nella vita non è ciò che si riesce a possedere ma i legami indissolubili che si stringono durante il percorso dell’esistenza.
Un viaggio interiore che potranno vivere i piccoli partecipanti, insieme ai propri genitori, attraverso un percorso immersivo e interattivo nei padiglioni di Pietrarsa, tra le storiche locomotive e il loro antico fascino. Sarà come viaggiare davvero a bordo dei treni, divertendosi e nello stesso tempo compiendo un percorso educativo e formativo. La storia, infatti, sembra pensata per bambini ma in realtà ha un profondo assunto rivolto anche agli adulti. Attraverso simbolismi e metafore, infatti, rivela gli aspetti più profondi di valori fondamentali per l’animo umano, come l’amore e l’amicizia e come spesso bisognerebbe cogliere le sfumature della vita non guardando che con il cuore.
Ancora un evento di grande spessore, quindi, ideato e realizzato da «Ma dove vivono i cartoni?», team leader Aurora Manuele, direttore artistico Francesco Chiaiese, che è anche un monito a riflettere in una società sempre più mordi e fuggi. Inoltre, i partecipanti potranno anche approfittare per visitare la prima ferrovia d’Italia, la Napoli-Portici, lo spettacolare giardino borbonico e affacciarsi alla balconata esterna dove è ammirabile tutto il Golfo di Napoli.
«Una storia per ragazzi - dicono gli organizzatori - in cui la fantasia esplode tra pianeti e personaggi animati e non, ma che rappresenta una sorta di “educazione sentimentale” anche per gli adulti. Ogni nostra avventura è unica nel suo genere perché noi, per i nostri spettatori, ci mettiamo il cuore tutto intero, ogni volta».
Quando si dice: “una serie di fortunati eventi”.
Ieri, raggiungendo il Ristorante il Pertuso per il pranzo in zona Piazza San Pasquale, ci imbattiamo in un simpatico meticcio, palesemente disorientato e spaventato dal traffico veicolare già assistito da 2 Agenti della polizia municipale.
Insieme agli Agenti ed all'Assessore Flavia Gaudino facciamo entrare il cagnolino all'interno del ristorante il Pertuso.
All'interno del ristorante incontriamo una coppia di promessi sposi, Claudio e Rossella, che, per amore a prima vista, si offrono di adottare il cucciolo.
Dopo aver verificato che il cagnolino non avesse un microchip rassicuriamo Rossella e Claudio che quel cagnolino lo potessero adottare.
Usciti dal locale insieme al cane ed i 2 giovani vediamo un anziano signore che cercava disperato il suo cane ed implorava urlando Jack, Jack, il nome del cagnolino.
A seguito dei dovuti controlli, anche presso l’abitazione dell'anziano, nelle adiacenze del ritrovamento di Jack, ci siamo attivati per l’applicazione del microchip al piccolo cane con il dovuto ammonimento all’anziano signore sull’importanza della registrazione all’anagrafe canina del proprio amico a 4 zampe.
Apprezzamento va alla P.M. di Portici nelle persone dei 2 Agenti Francesco Formisano e Ilaria Madonna che hanno partecipato attivamente al salvataggio del carinissimo Jack.
Tenerissimo il gesto della coppia di giovani futuri sposi dichiaratisi pronti ad adottare il cagnolino, a Rossella e Claudio i migliori auguri della Città di Portici per le loro prossime nozze!
Un giallo ambientato in Molise. -

Nessun commento:

Posta un commento